Progettazione impianti

L’evoluzione tecnologica dell’ultimo decennio ha portato gli impianti ad essere l’elemento più importante di ogni edificio. Oggi bisogna uscire dai vecchi schemi per proiettarsi verso tecnologie in continua evoluzione, dai sistemi domotici, alla termoregolazione BACS innovativa, alle fonti rinnovabili oltre all’integrazione degli impianti elettrici con gli impianto idro-termo-sanitari e di condizionamento con l’edificio.

Per questo motivo al nostro interno abbiamo sviluppato specifiche competenze nel System Integrator e nella programmazione KNX. Questo ci permette di offrire un servizio completo che nessun altro studio è in grado di fornire. La conoscenza della programmazione permette di contenere i costi di realizzazione grazie all’ottimizzazione dei prodotti inseriti in capitolato.

PROGETTIAMO TUTTI I TIPI DI IMPIANTO

Progettiamo tutto ciò che si chiama Impianto che sia elettrico o idraulico

La continua ricerca e sviluppo personale delle proprie competenze ha portato LS ENGINEERING & SAFETY SRL a specializzarsi nell’edilizia sostenibile con particolare riguardo alla progettazione degli impianti che utilizzano fonti di energia rinnovabile, quali l’energia solare e geotermica.

Ogni nostra proposta prevede sempre un’analisi costi-benefici per l’efficienza energetica con particolare riguardo a:

  • isolamenti termici;
  • la gestione della combustione;
  • il recupero del calore e la ricompressione meccanica del vapore;
  • l’efficientamento energetico degli impianti frigoriferi;
  • bilancio termico negli ambienti industriali;
  • le armoniche;
  • l’efficientamento dei motori elettrici;
  • la razionalizzazione dell’aria compressa
  • lo sbilanciamento di tensione;
  • la turboespansione per decomprimere gas naturale
  • impianti geotermici
  • impianti di cogenerazione e trigenerazione
  • impianti domotici (BACS) finalizzati al risparmio energetico

Ogni nostro progetto è redatto sempre in considerazione delle direttive dell’efficientamento energetico secondo la norma ISO 50001

IL FASCICOLO DEL FABBRICATO

In tutti i nostri progetti forniamo GRATUITAMENTE il Fascicolo del fabbricato è un documento tecnico nel quale sono contenute tutte le informazioni relative allo stato di agibilità e di sicurezza di un immobile, sotto il profilo della stabilità, dell’impiantistica, della manutenzione.
L’obiettivo è quello di avere un quadro conoscitivo completo per conoscere lo stato di fatto di un immobile, ma anche i precedenti interventi.

Questo documento, quindi, serve ad individuare l’unità immobiliare, a verificarne la legittimità edilizia-urbanistica, descrivendone lo stato di conservazione, informazioni utili anche per la programmazione di tutte quelle manutenzioni necessarie per mantenere efficiente l’immobile in tutte le sue componenti. Non solo, il Fascicolo del fabbricato, debitamente aggiornato, è presupposto per il rilascio di autorizzazioni o certificazioni di competenza comunale relative all’intero fabbricato ma anche a singole parti dello stesso.

Il Fascicolo così strutturato consente all’Amministrazione Pubblica di avere un quadro generale e preciso circa lo stato e la qualità dei fabbricati presenti sul territorio, ma anche agli utenti (cittadini e proprietari) di avere a disposizione uno strumento sempre aggiornato sulle reali condizioni dell’unità immobiliare, nelle dotazioni e qualità dei vari componenti.

La Dichiarazione di Rispondenza DI-CO

La Dichiarazione di Rispondenza è stata introdotta dal D.M. 37/08 ed è un documento sostitutivo della Dichiarazione di Conformità prevista dalla Legge 46/90 e regolamentata dal D.P.R. 447/91 con lo scopo di andare a sanare dal punto di vista documentale quegli impianti in cui la Dichiarazione di Conformità non fosse presente o reperibile. Risulta quindi fondamentale la definizione dell’ambito temporale su cui può agire la Dichiarazione di Rispondenza, che riguarda i soli impianti realizzati tra la data dell’entrata in vigore del D.P.R. 447/91 (e contestuale nascita della Dichiarazione di Conformità) ed il 27/03/2008 (data dell’entrata in vigore del D.M. 37/08 con l’introduzione della Dichiarazione di Rispondenza). Purtroppo, oggi, molto spesso sono gli stessi enti a richiedere questo documento anche al di fuori di quello che è il campo di validità previsto dal normatore.

TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE IN AMBITO CONDOMINIALE

Il sistema di termoregolazione deve mettere l’utente in grado di decidere in autonomia il livello di temperatura della propria unità immobiliare. L’utente deve essere adeguatamente istruito per l’utilizzo corretto del sistema di regolazione. La classica centralina climatica con sonda esterna, da sola, non è un sistema di termoregolazione sufficiente, in quanto non consente di regolare la temperatura ambiente ma solo di compensare approssimativamente le dispersioni dell’edificio.

Il sistema di contabilizzazione deve fornire all’utente una indicazione facilmente accessibile del proprio consumo energetico progressivo. Il servizio di contabilizzazione deve produrre dei report comprensibili all’utente, che dimostrino come dalle letture degli apparecchi di contabilizzazione si arrivi alla ripartizione dei costi.

Le opere di installazione del sistema di contabilizzazione dei consumi con ripartitori consiste almeno di:
■ Fornitura e programmazione dei ripartitori con il dato di potenza e coefficienti di accoppiamento specifici del corpo scaldante, in conformità al progetto.
■ Posa dei ripartitori, con adeguati accessori di montaggio per gli specifici tipi di corpi scaldanti presenti.
■ Fornitura e posa di eventuali dispositivi di acquisizione, concentrazione e trasmissione dei segnali (ove previsti).
■ Fornitura e programmazione di eventuali concentratori e dispositivi di comunicazione ed acquisizione delle letture.
All’atto del collaudo finale si effettua una lettura iniziale o scarico dati iniziale avente lo scopo di accertare che tutti i ripartitori vengano letti dal sistema di acquisizione